Mutui, verso lo stop per 3 anni

La bozza di legge di Stabilità prevede la possibilità di sospensione, per tutto il triennio 2015-2017, del pagamento della quota capitale delle rate di mutui e finanziamenti che gravano sulle famiglie e sulle imprese; lo prevede un emendamento approvato ieri dalla Commissione Bilancio della Camera. La sospensione dovrebbe essere disposta tramite un accordo tra Ministero dell'Economia, Sviluppo Economico, Abi e associazioni delle imprese e dei consumatori, che dovranno attivare un tavolo di confronto entro fine marzo 2015. Il provvedimento dovrebbe essere approvato alla Camera dei deputati tra sabato e domenica, almeno nel caso in cui, come ormai appare certo, il Governo deciderà di porre la questione di fiducia. Poi toccherà al Senato della Repubblica, cui è demandata la risoluzione di alcuni argomenti spinosi, quali la definizione della local tax e la tassazione dei fondi pensione.

Fonte: Italia Oggi, Francesco Cerisano, pag. 33  

Fonte: Camera dei Deputati

Emendamento all'art.19 comma 11 bis, Legge di Stabilità 2015

Credito, moratoria fino a fine giugno

L’A.B.I. ha reso noto che le domande di moratorie sono state prorogate di altri tre mesi: sarà pertanto possibile effettuare richiesta in tal senso entro il prossimo 30 giugno. Si ricorda che la misura prevede la possibilità per le banche di sospendere mutui e leasing, di allungare la durata di mutui, anticipazioni bancarie e scadenze del credito agrario di conduzione, nonché di concedere finanziamenti connessi ad aumenti di mezzi propri delle imprese piccole e medie.