Archivio dei tag Inps

Diredazione

Negozi alla rottamazione

Nel messaggio emesso dall'Inps n. 4832/2014 è stato indicato lo speciale indennizzo, a favore dei piccoli esercenti che riconsegnano la licenza. L'indennizzo spetta ai soggetti che nel periodo 1° gennaio 20012- 31 dicembre 2016 risultino in possesso dei seguenti requisiti: 62 anni di età, se uomini, ovvero 57 anni di età, se donne; iscrizione, al momento della cessazione dell'attività, da almeno cinque anni, in qualità di titolari o di coadiutori, nella gestione commercianti Inps. Possono inoltre accedere alla agevolazione anche coloro che, pur avendo maturato i requisiti per il diritto alla predetta prestazione nel periodo 1° gennaio 2009-31 dicembre 2011, non avevano presentato la relativa domanda o gli era stata rigettata..

Diredazione

Bonus Irpef, nessun dato nell’Uniemens all’Inps

La circolare 60/2014 illustra le modalità per compensare sui contributi L'eccezione: le pubbliche amministrazioni con F24 Ep La compensazione esterna del bonus Irpef introdotto dal governo Renzi nel modello F24 semplifica il recupero del credito anche quando i sostituti, una volta esaurite le ritenute fiscali, devono aggredire i contributi previdenziali riferiti al medesimo periodo. È quello che emerge dalla lettura della circolare 60/2014 dell'Inps diffusa ieri. Il flusso Uniemens non risulta interessato dalle operazioni di recupero. La circolare 60/2014 detta le istruzioni che devono seguire i soggetti a seconda della loro condizione. Per ognuno dei due percorsi di recupero, tracciati dall'istituto di previdenza, vengono evidenziate le particolarità, i codici di nuova introduzione nonché le implementazioni del flusso mensile Uniemens. Per quest'ultimo l'Inps, al fine di raggiungere il risultato, ha dovuto prevedere l'inserimento di nuovi campi e di nuovi elementi chiaramente descritti nella circolare.

Diredazione

Rettifiche INPS, esame immediato

L'Inps ha comunicato con il Messaggio 2889/2014 l’invio delle rettifiche per il periodo dicembre 2012 - dicembre 2013.
L’istituto ha annunciato che nella prima settimana del mese di marzo sarà rilasciata anche la procedura di gestione delle note di rettifica, che saranno contestualmente visualizzate all'interno del cassetto previdenziale aziendale, precisando anche che l’arretrato accumulato rende necessario prevedere un tempo congruo, durante il quale le sedi, i datori di lavoro e i loro eventuali intermediari si confrontino per risolvere le situazioni formali o sostanziali che hanno generato le note di rettifica al fine di evitare l'appesantimento dell'attività amministrativa.

Diredazione

I.N.P.S., professioni escluse

Antonello Crudo, Direttore Centrale Entrate Contributive dell’I.N.P.S., ha rassicurato diverse categorie di professionisti in merito agli avvisi di accertamento inviati dall’Istituto nei quali viene richiesta la regolarizzazione di alcuni mancanti versamenti contributivi: nei prossimi giorni i diretti interessati riceveranno apposita lettera da parte dell'Istituto di previdenza che comunica l'annullamento in autotutela dell'atto.