Finanziamento alle micro imprese, pronto il decreto del MEF

E' stato pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale” n. 279 del 2014, Il decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze n. 176 del 17 ottobre 2014, che disciplina l'attività di microcredito, attività di finanziamento diretta a sostenere l'avvio o lo sviluppo di un'attività di lavoro autonomo o di microimpresa, organizzata in forma individuale, di associazione, di società di persone, di società a responsabilità limitata semplificata o di società cooperativa, ovvero a promuovere l'inserimento di persone fisiche nel mercato del lavoro.

Sono esonerati e non possono accedere al finanziamento i lavoratori autonomi o le imprese titolari di partita IVA da più di 5 anni; i lavoratori autonomi o imprese individuali con più di 5 dipendenti; le società di persone, le Srl semplificate, o le società cooperative con più di 10 dipendenti.

I finanziamenti possono essere utilizzati per l’acquisto di beni o servizi, per la retribuzione di nuovi dipendenti o per il pagamento di corsi di formazione e non possono superare 25.000 euro per beneficiario. Il limite può arrivare a 35.000 quando il contratto di finanziamento prevede l'erogazione frazionata subordinando i versamenti successivi al verificarsi delle seguenti condizioni:

- il pagamento puntuale delle ultime sei rate pregresse;

- lo sviluppo del progetto finanziato, attestato dal raggiungimento di risultati intermedi stabiliti dal contratto e verificati dall'operatore di microcredito.